Passa ai contenuti principali

Pane di semola di grano duro...e la mia piccola animaletta domestica che mi regala piccole soddisfazioni!

i sono giorni in cui sento il bisogno di rallentare..
Di gustarmi i momenti lenti, scanditi dall'attesa...
E' lei che riesce a farmi rallentare: io perennemente frenetica ed attiva.. Con lei sono "costretta" a rispettare i suoi tempi.. 
E mentre aspetto lei, posso gedere al meglio dei piccoli momenti casalinghi, magari preparando nell'attesa una bella tortina per la settimana.. Ma questo sarà l'argomento di un altro post!

Di chi sto parlando?
Ma ovviamente di lei, della mia piccola animaletta domestica, La pasta madre!
Impastare scarica il nervosismo, ti rasserena, ti culla con i suoi lunghi tempi di riposo..

E se poi la ricetta é di Fables de sucre non può che essere una garanzia...!
Qui a casa adoriamo il pane di semola o di farine varie in genere.. Così questa domenica, complice la poca voglia di uscire e fare altro, mi sono messa a panificare, occupandomi tutta la giornata!


Di seguito trovate la ricetta con le mie piccole modifiche

Pane di semola con lievito madre:
Ingredienti:
300 gr di Semola rimacinata
300gr farina 00
400 gr di Acqua
150 gr di Lievito madre solido rinfrescato da poco
5 gr di Zucchero
12 gr di Sale
Esecuzione:
Preparare l'autolisi con 330gr di acqua e tutta la farina.
Lasciare riposare per mezz'ora.
Trascorso questo tempo aggiungere la pasta madre a pezzetti e lo zucchero, impastando il tutto; aggiungendo solo al termina il sale e la restante acqua.
Lasciare lievitare a 30° (forno con lucina accesa) per 4 ore.
Dividere l'impasto secondo le pezzature che vorrete ottenere:io l'ho diviso a metà e fatto due filoni da circa 500gr. ciascuno.
Arrotolare su se stesso l'impasto formando un cilindretto al quale creete delle punte; lasciare poi lievitare avvolto in un canovaccio infarinato per altre due ore sempre a 30°.
 Trascorso questo tempo incidere per lungo ogni filoncino con un coltello ed infornare a 250° fino a che il pane non divendo bello colorito.
Lasciare raffreddare completamente.



 



Commenti

  1. Assolutamente da provare la tua versione! Bravissima!!! Baci e buon lunedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie cara!! Sono contenta ti piaccia! Provalo.. Ti darà ottimi risultati! ;)

      Elimina
  2. Ke brava e poi con LM!!!! Complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti tesoro!! Il lievito madre, se rispetti i suoi tempi porta a risultati super!!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Che onore averti tra i miei commenti.. E se il creatore della ricetta mi dice che é un ottimo risultato.. Gongolo!!!! :D
      Grazie!!!
      ;)

      Elimina
  4. Io ho un "lui" e non hai idea di quante soddisfazioni mi ha dato in quest'anno di vita :-)))
    Questo pane è la dimostrazione che sta lavorando benissimo anche la vostra cucciola :-D
    Complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah se tu hai un lui potremmo farli conoscere!!! Ihihih
      Quando ho tempo di dedicarmi alla mia piccolina mi regala sempre grandi soddisfazioni! ;)
      La tua produzione di pani è fantastica! Presto ti rubero qualche esperimento!! ;)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Tiramisù alla Marilyn Monroe: Mascarpone e lamponi

Partiamo dal più classico dei dolci, quello che piace a tutti e che non stanca mai. Aggiungiamoci un risvolto sexy, per accogliere il tema proposto per Novembre dalla vincitrice dell' Mtchallenge dello scorso mese: la mitica Susy. Cosa può uscirne se non una sfida all'ultimo ciack?
Non sono impazzita, ma semplicemente entusiasta della sfida che Susy ci ha proposto: un tiramisù abbinato a un film o icona sexy. Nel suo post ci illustra la sua ricetta consolidata, lasciando però spazio alla nostra fantasia. Ed infatti inizialmente mi sono spaventata, non trovando la ricetta che potesse calzare per questo tema.. 
Poi ho pensato a lei, alla grandiosa Marilyn Monroe.  Chi se non lei? La ricordiamo in "Quando la moglie va in vacanza" o in "A qualcuno piace caldo", storici e famosissimi film.
Cosa ho messo nel mio tiramisù ispirandomi a lei?  Il rosso del suo rossetto, sempre impeccabile e mai sbiadito. La perfezione dei suoi capelli e del suo viso, candido e mai volgare.
Per…

La Sicilia nel cuore.. e nel piatto: Pasta con tonno, datterini e pesto di pistacchi

La Sicilia, terra dei miei nonni materni, io non l'avevo mai vista. E cosa mi ero persa. Terra di storia, quella antica. Di templi, cattedrali e monumenti. Terra di sapiente cultura culinaria, un mix di etnie, che si sono susseguite, lasciando la loro traccia nei piatti che raccontano quest'isola.
E io non potevo che innamorarmene. Degli usi e costumi, radicati della quotidianità delle persone. Degli accenti e cadenze nel parlare, che a me sono suonati così familiari. Dei modi, che ti fanno sentire come se fossi a casa. Delle storie che ti racconta la gente del luogo, che in quei luoghi ci ha vissuto, lavorato.
Ho imparato in questa vacanza, non ho solo viaggiato. Sono rimasta affascinata dai racconti e ne ho fatto tesoro.
Ho cercato in questa ricetta di riassumere quello che mi è rimasto più nel cuore di questo viaggio:  la tonnara della splendida isola di Favignana, raccontata dal cuore innamorato di un suo lavoratore, Zio Peppe. le saline di Trapani, dove, abbagliati dal sole, si capisc…

Pasta Piselli & Pancetta

D'estate, soprattutto a inizio settimana, dopo un weekend di mare e spiaggia, con pranzi veloci, al sacco, per godersi ogni minuto di sole, mi piace tornare in cucina e cucinare qualcosa di più ricercato e particolare. E se gli ingredienti sono freschi, come i pisellini che ho trovato oggi al mercato, e buoni, come la pancetta con cui ho deciso di accompagnarli, il risultato è garantito. Cottura veloce, per mantenere colori e sapori, e poco altro, giusto uno splendido sole a scaldarci durante il pranzo.
Ingredienti: 250 gr cravattine 200 gr pisellini sgusciati 5 fettine di pancetta piacentina La Rocca 1 cipolla olio extravergine di oliva pepe e sale q.b.
Esecuzione: In una padella antiaderente, con poco olio, soffriggere la pancetta fino a farla diventare croccante. Togliere la pancetta e tenere in caldo. Nella stessa padella aggiungere la cipolla tritata e farla insaporire, soffriggendola dolcemente. Aggiungere i pisellini e far cuocere 5-10 minuti, fino a che essi non risultino teneri. Salare …