Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2019

Piada ricotta, capocollo e fichi freschi: Vamos a la piada again

La fine di Agosto si sta avvicinando e anche il clima ha dato i primi segni di cambiamento proponendo temperature più fresche nelle prime ed ultime ore della giornata.
Anche sulle nostre tavole iniziano ad apparire piatti più sostanziosi e frutta e verdura più autunnali. Quando i fichi iniziano a maturare penso sempre di essere verso la fine dell'estate e, seppur io adori questi deliziosi frutti, ci resto sempre un po' male. Loro fanno da piatto consolatore e sono buonissimi, non solo al naturale, ma abbinati a salumi e formaggi o in arrosti e risotti.
Oggi li propongo come ingrediente per l'ultima piadina di Vamos a la Piada. Questa volta, tra le varie tipologie prodotte dell'Azienda Fresco Piada, ho scelto la ritrovata tradizionale.  Questa piadina è la piadina di una volta, quella si è sempre gustata e si continuerà a gustare in ogni famiglia romagnola.
Ingredienti: 1 piada la Ritrovata Tradizionale 50 gr di capocollo Pugliese 70 gr di ricotta vaccina 3 fichi freschi maturi
Pro…

Risotto Blu Mugello, Riduzione di Primitivo e Cipolla in Agrodolce e Cheesecake al Fior di Mugello, Miele e Cannella per Latti da Mangiare 5.0

Ci sono viaggi che sogni, progetti ed infine realizzi. Ci sono viaggi che hai progettato, vissuto e rifaresti subito. Ci sono viaggi che non hai ancora fatto e che sogni, immagini.
Quest'anno le mie vacanze sono state intense, stancanti ma terribilmente belle. La Puglia, tacco d'Italia.  Terra in cui, per 30 anni, non avevo mai messo piede, commettendo un errore madornale. E' bellissima, non solo come spiagge e paesi, ma come sapori, odori e gusti. Il risotto di questo menù vuole un po' raccontare il mio viaggio attraverso queste terre: Risotto Blu Mugello, Riduzione di Primitivo e Cipolla in Agrodolce.
Ingredienti: 160 gr riso 50 gr Blu Mugello più qualche pezzettino per decorazione 1 cipolla 100 ml di Primitivo 30 gr di Parmigiano Reggiano 1 cucchiaino di farina aceto olio zucchero 500 ml brodo carne
Procedimento: Per la riduzione di Primitivo mettere sul fuoco con un pentolino in vino. Quando inizia a sobbollire aggiungere la farina setacciata e far addensare. Tenere da parte. Per la cip…

Piada mozzarella di bufala, fiori di zucchina e acciughe salate: Vamos a la piada again

I fiori di zucchina fritti. Quelli classici, in purezza, e quelli con l'aggiunta al loro interno di mozzarella e acciuga sotto sale.  Li adoro. Un perfetto contrasto di sapori e consistenze. Cibi così sanno proprio di estate. E ingredienti così erano perfetti per la mia seconda piadina per Vamos a la Piada. Le varie tipologie di piadine, come detto nel precedente post sono tantissime e ogni farcitura può essere abbianata a quella più adatta. Ho scelto questa volta una piadina all'olio extravergine di oliva, perchè trovo stia a meraviglia con gli ingredienti che ho deciso di inserire al suo interno.  E' fresca, saporita e profuma di fiori.
Ingredienti: 1 Piadina all'olio extravergine di oliva 100 gr di mozzarella di bufala 3 fiori di zucchina 3 filetti di acciuga sotto sale puliti e diliscati
Procedimento: Preparare la piadina scaldandola su ciascuna lato per 60 secondi utilizzando un testo o una padella antiaderente. Tagliare a metà e farcire con la mozzarella, i fiori e le acciughe. …

Piada squaquerone, melanzane fritte e pesto di pomodori secchi per Vamosa a la Piada

Ogni piatto e ogni cibo della nostra tradizione ha una stagione con cui si sposa a meraviglia. La polenta con l'inverno, le castagne con l'autunno, le frittate con la primavera, la piadina con l'estate. Perchè profuma di pranzi in spiaggia, al tramonto in riva al mare. Perchè è superlativa gustata in cima a una vetta, con una vista a 360° sulle nuvole.
Oggi è la giornata nazionale della piadina e grazie a un'azienda leader nella produzione di questo prodotto, abbiamo deciso di onorare al meglio questo street food della costiera romagnola, tramite l'utilizzo delle svariate piadine prodotte dall'azienda Fresco Piada in abbinamento a ingredienti e preparazioni che si discostano dalla più classica seppur buonissima piadina squaquerone, prosciutto crudo e rucola.
L'azienda utilizza prodotti di primissima qualità: il 95% delle materie prime è di origine romagnola. Questo è già un indicatore fondamentale per garantire la bontà e la sicurezza sulla provenienza del prodo…

Pomodori ripieni al tonno

Valentina è una di quelle amiche storiche. Un'amicizia nata per caso direbbe qualcuno, ciò che ci ha avvicinate è stata la passione della bicicletta dei rispettivi fidanzati e, mentre lei la bici la ama profondamente, io ho sempre avuto una leggera paura a sedermi su quel sellino per percorrere sentieri e strade. Noi così differenti nell'apparenza - lei è scura di capelli, muscolosa e di pelle olivastra, io, minuta, di carnagione chiarissima e bionda - e così uguali nel pensare e nel rapportarci con il mondo. Io l'ho sempre chiamata "mamma Vale", per il suo essere protettiva e  dolce e, allo stesso tempo, cruda e severa. Eppure questo aspetto ci ha sempre messe d'accordo. Quando le scrivo un messaggio, so che lei avrebbe scritto le stesse cose; quando esprimo qualcosa, so che lei avrebbe detto le medesime parole.
Con lei forse non condivido l'amore per la bicicletta, ma abbiamo fatto parecchie vacanze assieme per questo sport. Con lei condivido l'amore per l…

Zucchine ripiene alla ligure

Quando arriva l'estate a casa Tritabiscotti si sente subito.
Marta inizia a sfornare verdure ripiene. Le adoro. Il ripieno delle verdure è molto semplice, come quello di ogni ricetta ligure che si rispetti: l'interno della verdura, un po' di mortadella, uova, formaggio ed erbette. Ed il gioco è fatto.
Io le preparo raramente, sostenendo che, per così tanta fatica, poi finiscono in 5 minuti! Ma Marta, che è molto più paziente di me, appena iniziano ad esserci quelle zucchine buone, dolci e tenere, si mette subito all'opera. E ieri sera una teglia intera è finita in una cena... Lo dicevo io!
Ingredienti: 1,5 Kg di zucchine 3 uova 150 gr di parmigiano 150 gr di mortadella 150 gr di ricotta maggiorana noce moscata aglio  prezzemolo pane grattugiato origano  olio
Esecuzione: Pulire le zucchine ed eliminare le parti terminali. Sbollentarle in acqua salata fino a che non siano sode, ma sia facile tagliarle a metà con un coltello. Scolarle, farle raffreddare leggermente e tagliarle a metà, svuotand…

In forma per la prova costume! Il mio orzotto di barbabietola per il Club del 27

Eccomi all'appuntamento mensile a cui mai rinuncerei. Cerco di essere sempre presente tra le ricette pubblicate dal Club del 27 poichè sono insolite, fantasiose e saporite. Questo mese ci siamo dedicati alla prova costume, anche se al momento il sole e mare io li ho visti proprio poco, se non passeggiando sul lungomare.. Nonostante questo però questo mese vogliamo proporvi ricette gustose, ma che strizzano l'occhio alla linea.  Sono una più invitante dell'altra e penso ne sperimenterò altre nel corso di questi mesi. Viste le temperature non troppo favorevoli ho optato per un orzotto di barbabietola: buonissimo. La barbabietola è in quantità e resta croccante e gustosa, nonostante sia cotta nel brodo. La feta dona la giusta sapidità e il timo spezza la dolcezza di questo ortaggio. Noi ce ne siamo innamorati.
Ingredienti: olio vegetale 1 cipolla rossa tritata 250 g di barbabietole cotte (non in aceto), tagliate a pezzetti (riservare il succo) 200 g di orzo perlato 700ml di brodo cal…

Torta colomba e cioccolato: un ottimo riciclo

Durante le vacanze pasquali, si accumulano, inevitabilmente, pezzi di colomba e cioccolato che giacciono tristi in dispensa. Nessuno li vuole più, in quella forma.  Non sono appetibili gustati così e hanno bisogno di essere trasformati in altro, per stimolare il palato e la gola. Questa torta, che si propone come ottimo riciclo per qualsiasi torta o lievitati raffermo, stupirà per la cremosità che possiede e, cosa non da meno, per l'alto contenuto di cioccolato al suo interno.
Ingredienti: 250 gr di colomba 250 gr di latte 100 gr di latte di mandorla 50 gr di burro fuso 80 gr di zucchero 180 gr cioccolato tritato o ridotto a piccoli pezzi 50 gr cacao amaro 2 uova mezza bustina di lievito per dolci un pizzico di sale
Esecuzione: Tagliare la colomba a pezzetti e metterla per qualche ora ad ammorbidirsi con le due tipologie di latte. Se dei pezzi di granella o mandorle dovessero staccarsi, saranno ottimi da sbriciolare sopra la torta, prima di infornare il tutto. Trascorso questo tempo schiacciare la …

La mia torta alla porcona per il Club del 27

Ma, non eravamo in primavera? Eppure le temperature non sono proprio così primaverili...! Nonostante questo, la voglia di avere piatti che richiamino questa stagione è proprio tanta e quindi questo mese, con il Club del 27 abbiamo deciso di riaprire il libro delle torte salate e di riprendere tutte quelle ricette che sono ottime da essere gustate stesi su un plaid sopra a un prato. La torta scelta è ricca di gusto, di sapore e di.. Calorie, non per niente si chiama la Porcona. A base di pancetta, guanciale e patate, ricorda i sapori del nord d'Europa e a me ha ricordato le vacanze in Austria. Salumi e patate sono un abbinamento che non delude mai.
Ingredienti: per una tortiera da 28 cm o due più piccole, come ho fatto io):375 g di Pasta brisée 3 grosse patate
150 gr di guanciale a cubetti
250 gr di pancetta affumicata a cubetti
200 gr di parmigiano
1 rametto di rosmarino
1 bel peperoncino rosso (facoltativo) Per la pasta brisée: 250 g di farina O 150 g di burro a temperatura ambiente 1 cucchiai…

Casatiello di Antonino Canavacciuolo

Oggi, 25 Aprile, continuiamo a festeggiare attraverso i piatti di grandi chef. Questa volta è Marta che ha spinto verso questa ricetta e devo dire che i commensali hanno apprezzato, contendendosi il piatto fino all'ultima fetta. Di cosa parlo? Del casatiello. Questa ricetta non fa parte della tradizione ligure, ma dato che da alcuni anni spicca sulla nostra tavola la sua parente dolce, la pastiera, quest'anno ci siamo anche cimentate in questo golosissimo lievitato salato, con la ricetta di un grande, in tutti i sensi, chef: Antonino Canavacciuolo.
Lo adoro, simpatico, alla mano e allo stesso tempo dolcissimo.
Questa ricetta è davvero da provare, l'impasto risulta morbido, soffice e saporito. Perfetto per un pic-nic su un prato o da gustare come antipasto di un ricco pranzo. 
Le uova sarebbero decorative, ma noi abbiamo preferito bollirle e inserirle direttamente nell'impasto, arricchendo ancor di più la farcitura.

Ingredienti: 600 gr di farina 00 200 gr di affettato misto tag…

Colomba pasquale di Salvatore de Riso

Auguri auguri e ancora auguri.
Queste vacanze le aspettavo davvero con desiderio. Un po' per la stanchezza accumulata, un po' per tanti pensieri che affollavano la mia mente, avevo proprio bisogno di staccare la spina, di dedicarmi alle mie passioni.
La mia cucina mi aspettava da un po'.  Non perchè io non avessi cucinato, in questi giorni di latitanza da blog. Ma non avevo ancora preparato loro, i miei dolci preferiti: i dolci del periodo pasquale. Sì, sono i dolci che più amo. La pastiera, con il suo ripieno di ricotta, in versione classica o in barattolo; i cannoli siciliani, con il loro guscio croccante ed infine la Colomba, fatta e riprodotta in molteplici versioni e farciture.
La più buona e consolidata ricetta per me resta la sua, quella del più grande pasticcere della costiera amalfitana: Sal de riso. Già preparata anni fa con il lievito madre, quest'anno la propongo con il lievito di birra, per accontentare di non ha questa pasta a disposizione e non ha il tempo e/o…