Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2019

Piada mozzarella di bufala, fiori di zucchina e acciughe salate: Vamos a la piada again

I fiori di zucchina fritti. Quelli classici, in purezza, e quelli con l'aggiunta al loro interno di mozzarella e acciuga sotto sale.  Li adoro. Un perfetto contrasto di sapori e consistenze. Cibi così sanno proprio di estate. E ingredienti così erano perfetti per la mia seconda piadina per Vamos a la Piada. Le varie tipologie di piadine, come detto nel precedente post sono tantissime e ogni farcitura può essere abbianata a quella più adatta. Ho scelto questa volta una piadina all'olio extravergine di oliva, perchè trovo stia a meraviglia con gli ingredienti che ho deciso di inserire al suo interno.  E' fresca, saporita e profuma di fiori.
Ingredienti: 1 Piadina all'olio extravergine di oliva 100 gr di mozzarella di bufala 3 fiori di zucchina 3 filetti di acciuga sotto sale puliti e diliscati
Procedimento: Preparare la piadina scaldandola su ciascuna lato per 60 secondi utilizzando un testo o una padella antiaderente. Tagliare a metà e farcire con la mozzarella, i fiori e le acciughe. …

Piada squaquerone, melanzane fritte e pesto di pomodori secchi per Vamosa a la Piada

Ogni piatto e ogni cibo della nostra tradizione ha una stagione con cui si sposa a meraviglia. La polenta con l'inverno, le castagne con l'autunno, le frittate con la primavera, la piadina con l'estate. Perchè profuma di pranzi in spiaggia, al tramonto in riva al mare. Perchè è superlativa gustata in cima a una vetta, con una vista a 360° sulle nuvole.
Oggi è la giornata nazionale della piadina e grazie a un'azienda leader nella produzione di questo prodotto, abbiamo deciso di onorare al meglio questo street food della costiera romagnola, tramite l'utilizzo delle svariate piadine prodotte dall'azienda Fresco Piada in abbinamento a ingredienti e preparazioni che si discostano dalla più classica seppur buonissima piadina squaquerone, prosciutto crudo e rucola.
L'azienda utilizza prodotti di primissima qualità: il 95% delle materie prime è di origine romagnola. Questo è già un indicatore fondamentale per garantire la bontà e la sicurezza sulla provenienza del prodo…