Passa ai contenuti principali

Gateau di patate con colatura di alici e la "sua" semifinale!



Eh si, la sua semifinale.
Perchè io non ci sono potuta essere, perchè io ho atteso il responso da km di distanza..
Ma la mia sorellina è tornata trionfatrice.
Il 16 Giugno si è svolta presso la Chef Academy di Terni la semifinale di Risate e Risotti.


Io e Marta partecipiamo a questo contest da anni, inizialmente non classificate e poi, a partire da 3 anni fa, ci sfidiamo colpi di riso e padella sul tema dei risotti.
L'organizzatore, Luca, ormai è un grande amico e il suo format funziona alla grande, unendo il duplice significato della parola riso: un primo piatto delizioso e uno splendido verbo che dona felicità.
Marta in questo è nel suo, credo potrebbe far risotti ogni giorno e ha sempre un magnifico sorriso stampato sulle labbra.
Così, quando è arrivata la notizia della semifinale e io ho appreso di non poterci essere, ero comunque tranquilla.
Quella agitata era lei.
Soprattutto quando ha aperto la mistery box: camomilla, gelatina in fogli, purea e polvere di lamponi, uovo e zenzero.
Ingredienti tosti ma, tirato un profondo respiro, si è messa all'opera realizzando il suo "Vertigine": risotto ai lamponi con gelatina di camomilla, zenzero, polvere di lamponi e uovo grattato.



I giurati lo hanno assaggiato, votato e... è arrivata prima!!!



E ora? Mi ci porterà alla finale del 14 Luglio o ci andrà da sola??? 
In attesa dell'ultimo verdetto non manchiamo di cucinare, preparare e.. accendere il forno nonostante questo caldo terribile!

Gateau di patate con alici e la loro colatura, olive taggiasche e pomodorini

Ingredienti:

 800gr patate
500 g alici da pulire
250 g mozzarella a cubetti
3 uova
un pugno di capperi di Pantelleria tritati
pangrattato
olio extravergine d' oliva
sale
pepe
origano

Esecuzione:
Lessare le patate e schiacciarle; mescolre queste ultime con le uova intere, un pizzico di sale e pepe; aggiungete la colatura di alici, i capperi tritati, il parmigiano e le mozzarelle tagliate a cubetti; creare un impasto morbido ma consistente e inserirlo in una sac à poche. Creare una circonferenza nella parte più esterna della teglia (ø cm 30).
Pulire le alici, lasciando intatte le codine; lavarle, asciugarle e condirle con un filo di olio, un pizzico di sale e pepe, quindi distribuirne una parte lungo la circonferenza del rotolo di patate facendole debordare con la polpa girata verso l'alto. 
Fate un secondo giro di patate e di acciughe e continuare fino ad arrivare al centro della teglia.
Distribuire le olive e i pomodorini tagliati a metà negli spazi rimasti vuoti tra le alici.
Condire con olio sale e origano.
Infornate a 180 °C nel forno ventilato per 40’ circa. Sfornate, spennellate di olio e servite subito.




Foto credits: Daiano Cristini
Sponsor: Parmigiano Reggiano – Pomodoro Ciro Flagella - Le Creuset Italia– Riso Maremma – Pasta Verrigni – Boscovivo – Masè|sapori d’autore  – Italyheart|Frantoio dell’olio buono - Ricercatezze – L’Isola d’Oro – Consorzio Pecorino Romano DOP 

Commenti

  1. Complimenti ragazze, sia x la ricetta che per le soddisfazioni che state ottenendo con il vostro bel blog :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Risotto ai germogli di rovo

Adoro scoprire le ricette di una volta, quelle che facevano le nonne delle nostre nonne, cogliendo nei prati e nei boschi le erbe "antiche", assieme alle quali creavano piatti favolosi.
La cucina degli ingredienti dimenticati; la cucina che purtroppo va sempre più perdendosi, perché tanti, me compresa, alcune piante commestibili non le conoscono e non le sanno riconoscere, perse tra altre mille varietà.
L'esperto delle erbe di campo é mio cognato, nipote di una fantastica cuoca emiliana, il quale ha fatto conoscere aspetti di una cucina ormai sconosciuta a me e mia sorella.. Questo é il periodo in cui si andava nelle "fasce", i nostri terrazzamenti genovesi, o nelle alture dietro al mare, a cogliere ciò che la terra spontaneamente offriva. 
E noi abbiamo rispolverato questa tradizione; questo per noi é il periodo in cui si vanno a riempire i cesti di ortiche, tarassaco e altre erbe spontanee, per trasformarle in piatti appetitosi e succulenti.
L'idea per questa r…

Sacripantina: dolce tipico della mia Genova

La sacripantina é un dolce tipico della mia città. Fino a pochi giorni fa ne conoscevo solo il nome, citato spesso come uno dei dolci più buoni della pasticceria genovese.
L'altro pomeriggio però mia sorella mi lancia la sfida: "La vorrei fare per portarla al lavoro.."  Parlare di fare un dolce a me é sfondare una porta non aperta, ma spalancata.. E così é iniziata l'avventura :)
Questo dolce sembra dovere il suo nome al re Sacripante invaghitosi della bella Angelica (tutti conosciamo la storia raccontata nell'‘Orlando Furioso’).(Fonte Torta Sacripantina)
La ricetta più famosa é di una nota pasticceria, ma io ho cercato di riprodurla prendendo ispirazione da questo blog. Ho poi utilizzato una tecnica un po' più veloce per la pan di spagna e modificato la bagna con "puro" marsala. E' un dolce molto liquoroso, di quelli che adora mia sorella, amante dei bigné allo zabaione e della loro alcolica crema.
Ed é il dolce delle feste della mia bellissima Genova …

Finale Rice Food Blogger Giuseppina Carboni e il nostro risotto "Primavera in cortile"

Ieri ci siamo riviste. E' stata un'emozione arrivare seconde alla Finale del Rice Food Blogger Organizzato da Luca Puzzuoli in onore dell'amica Giuseppina Carboni. E più che una gara per noi è stato un momento di condivisione. Di bei momenti tra vecchi e nuovi amici. Tutti con una passione comune:la cucina.
L'evento si è svolto nel magnifico Relais Borgo San Faustino, ad Orvieto. In mezzo alla campagna umbra io, Marta, Ilaria, Angela, Sara ed Alessia, ci siamo sfidate a colpi di mestoli e pentole per aggiudicarci il titolo del Miglior Risotto.
Gli ingredienti? Tutti differenti, e a noi ignoti fino all'ultimo, scelti accuratamente dallo chef Gregory.
A giudicare il nostro piatto? Otto giudici con la G maiuscola: Cristiana Curri Vincitrice del Contest Rice Food Blogger “Chef Giuseppina Carboni” 2016 Gregori Nalon Chef di Alice Tv Franca Rizzi conduttrice di Casa Alice
Silvia Baracchi Chef Stella Michelin del Relais & Chateaux Il Falconiere di Cortona
Anna Maria Pellegrino…