Passa ai contenuti principali

Tritanoccioliamo, la raccolta per l'ora dell'aperitivo e mela in polpetta con salsa greca e chutney!


Era un po' che ci pensavo..
Volevo anche io creare una piccola rubrica che ci accompagnasse per un certo periodo, come appuntamento fisso, legata tramite un tema, un filo conduttore.
E l'idea del nostro blog, tramite in nostro motto "è sempre festa" ci è venuto incontro.. 
Abbiamo voluto creare un appuntamento con cadenza circa settimanale, da oggi fino a fine settembre, che vedesse l'ora dell'aperitivo come punto focale.. Mini stuzzichini, finger food, che possono essere degustati nel momento di relax e compagnia con gli amici: ecco il tema che ci vedrà impegnate al sabato e ci farebbe piacere se voleste unirvi, con idee e ricette, commentando il post pubblicato o quelli a seguire con il link della vostra proposta, cosicchè io possa linkare le ricette pervenute ogni settimana alla fine di ogni post del "Tritanoccioliamo all'ora dell'aperitivo".
Vi chiedo unicamente di inserire nel vostro post la dicitura "con questa ricetta partecipo alla raccolta Tritanoccioliamo all'ora dell'aperitivoaperitivo! del blog Tritabiscotti" e il banner qui sotto, linkandovi al blog!



Alla fine di tutto il percorso, con le migliori ricette pervenute, mi piacerebbe creare un PDF che possa venire utile per feste, aperitivi e cenette in piedi tra amici.  
Spero vorrete unirvi alla nostra festa!


E ora passiamo alla ricetta, la prima ancora con uno sguardo alla primavera-inverno, quindi un fritto, ma tutto particolare, con una mela che si crede polpetta e si sposa con un buon formaggio di capra..
E a ogni aperitivo che si rispetti non posso mancare le salsine, dove intingere le polpettine!

Mela in polpetta con salsa greca e chutney
Ingredienti:
Per la salsa Tzatziki: 
Yogurt greco
Succo di mezzo limone
Erbette
sale q.b.
Per i Chutney:
2 mele Golden Delicious (indicate per composte)
2 cipolle
1/2 bicchiere di vino bianco
70 g di zucchero
2 foglie di alloro
Succo di un limone
sale q.b.
Per il Chutney senapato allo zenzero:
1 cucchiaino di senape in polvere e mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
Per il Chutney alla noce moscata:
1/2 cucchiaino di noce moscata e una manciata di uvetta di Corinto.
Per le polpette:
400 g carne di maiale tritata
150 g di formaggio chèvre grattuggiato non troppo finemente
3 uova
1 Mela Red delicious (indicata in abbinamento alle carni) tagliata a julienne
1 spicchio d'aglio tritato
3 cucchiai di latte
Pane grattuggiato q.b.
sale q.b

Esecuzione:
Per la salsa Tzatziki:
Amalgamare lo yogurt con il succo di limone e le erbette.
Per i Chutney:

Tagliare a fettine sottili e mettere in una pentola le cipolle, unire le mele tagliate a cubetti, l’alloro e il succo di limone e lasciare cuocere mezz’oretta.

Aggiungete lo zucchero e mescolare bene, quindi sfumare con il vino e mescolare. Lasciare cuocere ancora mezz’oretta. Dividere in due il composto, aromatizzare con le spezie e/o l’uvetta e lasciare cuocere ancora cinque minuti.

Eliminare l’alloro e lasciare raffreddare.

Per le polpette:


Soffriggere in olio extravergine di oliva il trito di aglio e maggiorana. Aggiungere la carne e cuocere qualche minuto. Far raffreddare.

Aggiungere le uova, il latte, il parmigiano e il fomaggio di capra grattuggiati.

Formare delle palline, passarle nel pane grattuggiato e friggerle in olio fino a doratura.




Non resta che tuffarsi nelle salse, all'ora dell'aperitivo!
Questa ricetta ha partecipato al concorso Marlene Gourmet/Saporie.com

Commenti

  1. Molto carina l'idea di questa rubrica, cercherò di non mancare :-)
    Intanto mi godo la vostra strepitosa proposta..vorrei proprio brindare insieme a voi e a queste polpettine :-)
    Buona domenica e a presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, aspettiamo le tue ricettive che saranno sicuramente super!!
      Un abbraccio!!

      Elimina
    2. http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2015/09/lingue-di-focaccia-ai-3-sapori.html eccomi :-) spero che la mia proposta vi piaccia <3

      Elimina
  2. Mmmmm che delizia queste polpettine, sfiziosissime, una tira l'altra!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, il gusto è unico e merita l'assaggio!

      Elimina
  3. che bella questa ricetta! più tardi da casa inserisco anche la mia focaccia ! A presto! ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Tiramisù alla Marilyn Monroe: Mascarpone e lamponi

Partiamo dal più classico dei dolci, quello che piace a tutti e che non stanca mai. Aggiungiamoci un risvolto sexy, per accogliere il tema proposto per Novembre dalla vincitrice dell' Mtchallenge dello scorso mese: la mitica Susy. Cosa può uscirne se non una sfida all'ultimo ciack?
Non sono impazzita, ma semplicemente entusiasta della sfida che Susy ci ha proposto: un tiramisù abbinato a un film o icona sexy. Nel suo post ci illustra la sua ricetta consolidata, lasciando però spazio alla nostra fantasia. Ed infatti inizialmente mi sono spaventata, non trovando la ricetta che potesse calzare per questo tema.. 
Poi ho pensato a lei, alla grandiosa Marilyn Monroe.  Chi se non lei? La ricordiamo in "Quando la moglie va in vacanza" o in "A qualcuno piace caldo", storici e famosissimi film.
Cosa ho messo nel mio tiramisù ispirandomi a lei?  Il rosso del suo rossetto, sempre impeccabile e mai sbiadito. La perfezione dei suoi capelli e del suo viso, candido e mai volgare.
Per…

La Sicilia nel cuore.. e nel piatto: Pasta con tonno, datterini e pesto di pistacchi

La Sicilia, terra dei miei nonni materni, io non l'avevo mai vista. E cosa mi ero persa. Terra di storia, quella antica. Di templi, cattedrali e monumenti. Terra di sapiente cultura culinaria, un mix di etnie, che si sono susseguite, lasciando la loro traccia nei piatti che raccontano quest'isola.
E io non potevo che innamorarmene. Degli usi e costumi, radicati della quotidianità delle persone. Degli accenti e cadenze nel parlare, che a me sono suonati così familiari. Dei modi, che ti fanno sentire come se fossi a casa. Delle storie che ti racconta la gente del luogo, che in quei luoghi ci ha vissuto, lavorato.
Ho imparato in questa vacanza, non ho solo viaggiato. Sono rimasta affascinata dai racconti e ne ho fatto tesoro.
Ho cercato in questa ricetta di riassumere quello che mi è rimasto più nel cuore di questo viaggio:  la tonnara della splendida isola di Favignana, raccontata dal cuore innamorato di un suo lavoratore, Zio Peppe. le saline di Trapani, dove, abbagliati dal sole, si capisc…

Di ritorno dalle vacanze con una ricetta tutta ligure: Pansoti in salsa di noci

Le vacanze sono finite, trascorse, terminate. Adoro viaggiare, scoprire nuovi angoli di bellezza, rimanere abbagliata dalla cultura dei luoghi e delle persone. Ma adoro anche tornare, rivedere i miei angoli di paradiso, rispolverare le mie, di tradizioni, questa volta... Magari con un pizzico di innovazione.
E così nascono questi pansoti, tipica ricetta della mia terra e pilastro saldo della mia cucina. Li ho già fatti molte volte, ma questi rappresentano la versione più povera, priva di ricotta con unicamente tante verdure di campo nel ripieno.

Per dare un tocco di innovazione ho inserito pezzettini di foglie di maggiorana nella sfoglia.


Ingredienti: Per la pasta: 400 gr farina 2 uova foglioline di maggiorana acqua q.b. Per il ripieno: 1 kg preboggion(erbe di campo miste) 1 spicchio di aglio parmigiano reggiano q.b. maggiorana noce moscata Per la salsa di noci: 200 gr noci 50 gr pinoli 4 foglie di prezzemolo maggiorana 1 spicchio di aglio mollica di un panino ammollata nel latte
Esecuzione: Impastare tutti gl…