Passa ai contenuti principali

Panini di tomino alla barzetti, rivisitati!

Il formaggio nella mia famiglia é un must.. 
Non mancano mai nel nostro frigo più varietà di latticini da gustare post piatto principale..
Adoriamo formaggi di qualsiasi tipo e latte... Capra, pecora, mucca.. Non importa, la nostra é una vera dedizione!
Quando, a Settembre dello scorso anno siamo andati a Cheese a Bra, io e Marta sembravamo due bimbe che avevano addocchiato la loro merenda preferita..
Ed in effetti un po' così é stato davvero..
Da piccoline la nostra merenda era panino con Parmigiano e succo di frutta alla pera..!
 E al contadino non far sapere quant'é buono il formaggio con le pere!

Quella che vi propongo é una ricetta vista al programma "La prova del cuoco" preparata dallo chef Barzetti, da me poi un po' rivisitata.


Ingredienti per 6 persone:
 6 formaggi tomini rotondi,
250 g di zucchine novelle,
1 melanzana nera lunga,
1 peperone rosso,
12 fiori di zucchina,
1/2 porro,
qualche foglia di basilico,
1 foglia d’alloro,
aceto balsamico,
sale e pepe,
olio extravergine di oliva.
(la ricetta prevedeva anche una misticanza di insalate novelle, da me omessa)

Esecuzione:
 Cio che ho cambiato é stata la preparazione delle verdure, la ricetta prevedeva di cuocerle in padella, noi le abbiamo cotte invece in un cartoccio di carta forno per 10 minuti a 200°C.. Buonissime..!

Laviamo e tagliamo le zucchine a julienne, mentre il porro lo tagliamo a fettine sottili. Puliamo e sfilacciamo i fiori di zucca, peliamo e tagliamo a fette sottili di circa mezzo centimetro la melanzana, puliamo e affettiamo i peperoni a julienne. Ungiamo il tutto leggermente,infine le profumiamo con qualche foglia di basilico, saliamo e pepiamo.
Aggiungiamo l'alloro.
Chiudiamo in un cartoccio di carta forno per 10 minuti a 200°, sforniamo e lasciamo raffreddare. 
Tagliamo i tomini a metà in senso orizzontale; farciamo ognuno con le verdure, chiudiamo ciascun tomino con la sua metà e ripassiamo in forno a 220° per 4 minuti.
Serviamo ben caldi!






 Dopo questa fantastica ricetta vorrei ringraziare Consuelo per il magnifico premio ricevuto:
"Lovely Blog Award" 



Le regole per ritirare il premio sono le seguenti:

- rispondere alle 10 domande allegate;

- elencare 10 blog a cui donare il premio;

- avvisare i suddetti premiati;

- ringraziare il blogger che ci ha premiato;

- inserire il banner del premio nel blog.



1. Com'è cambiata la tua vita con il blog?
Aprire il blog é stata un'idea di mia sorella, io ho sempre pensato che non sarei mai stata capace di arrivare a foto e risultati come quelli dei blog che guardavo sul web.. Ed invece questa avventura mi appassiona e mi gratifica ogni giorno di più!
2. Descriviti con un aggettivo.
Frenetica
3. Quale stato d’animo ti rappresenta meglio?
Qualcuno direbbe nervosetta... ;)
4. Trovate più seducente l’intelligenza o l’attrazione fisica?
Sarei ipocrita a non dire che ci vuole la giusta quantità di entrambe le cose! ;)
5. Il vostro motto è …? 
E' sempre festa.. Come dice il blog, siamo perennemente immerse nelle organizzioni e feste con gli amici.
6. Quanti libri leggi in un anno?
Dipende da quanto tempo ho, ultimamente pochi, 5 direi.. Da piccola ne divoravo 3 al mese..
7. Un pregio e un difetto di te.
Premurosa e zuccona.
8. Musica, Cantante, Strumento musicale preferito.
Dance, Ligabue e chitarra, pur sapendo strimpellare a malapena "le bionde trecce gli occhi azzurri e poi..."
9. Esiste l’amicizia virtuale?
Si, ho tante amiche blogger che visito puntualmente e che leggo sempre con curiosità e piacere.
10. Quanto trovi stupide/carine queste piccole attenzioni con un pensiero Award?
Le adoro.. Trovo sia un modo carino per dimostrare il nostro apprezzamento per il lavoro altrui e allo stesso tempo una gratificazione del nostro lavoro! ;)


Cedo questo premio ai seguenti 10 blog, sono blog che seguo con affetto e a cui voglio dire quanto mi piaccia leggervi e seguirvi!
http://dolcinboutique.blogspot.it/
http://dolcisognare.blogspot.it
http://lattedolcefritto.blogspot.it/
http://semivaniglia.blogspot.it
http://dolceehobby.blogspot.it
http://bricioledibonta.blogspot.it/
http://puffinincucina.blogspot.it/
http://lacucinadellestreghe.blogspot.it/
http://dolcizie.blogspot.it
http://www.fotocibiamo.com/





Commenti

  1. Grazie per il regalo cara, l'accetto volentieri, ma per questione di tempo, non riesco a rispondere alle domande....
    Buonissimo il tuo panino.
    Buona serata.
    Inco

    RispondiElimina
  2. Uauuuu ma che bontà e che golosità questo panino! Che acquolina mi fai venire in bocca! Graziee e complimenti per il premio, sei stata bravissima!
    Ciao e buona giornata
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ma grazie mille per il bel pensiero che avete avuto per me. Fa sempre piacere :) E poi quel panino è una bomba! solo a guardarlo mette già fame, il tomino caldo che si scioglie è irresisitibile. Buona giornata ragazze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non assegnarti questo premio, il tuo blog é bellissimo e adoro leggere le tue ricette!! ;)
      Un abbraccio

      Elimina
  4. Sai che io amo le grigliate solo per i tomini?! Li adoro, potrei mangiarne in quantità industriali, e questa versione è davvero irresistibile!
    Ti ringrazio per aver pensato a me, sei molto carina! Io devo passare questa volta, non riesco a continuare la catena perché in questo periodo è già tanto che riesca ad aggiornare il blog... ma sapere che mi hai pensata mi riempie di gioia!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah tesoro allora siamo proprio uguali, anche io adoro le grigliate per mangiare i tomini!!!
      Non importa se non puoi continuare la catena cara, non potevo non assegnarti questo premio, sai quanto adoro leggerti!
      :))

      Elimina
  5. grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee !!! Sono davvero felice che tu abbia pensato a me, appena ho un attimo lo condivido :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Gnocchi di polenta con porri e speck gratinati al forno

Con queste giornate, all'insegna della pioggia e del freddo, la voglia di mettere il naso fuori di casa e' davvero poca, mentre quella di cucinare e soprattutto infornare è davvero tanta. Il ticchettio della pioggia scandisce i minuti e io, sempre presa dalla frenesia, riesco a rallentare. I gnocchi sono sempre stati un piatto classico della mia famiglia, quelli di patate con il pesto erano un must del weekend. Oggi, per la giornata nazionale degli gnocchi, propongo invece degli gnocchi inusuali, che strizzano l'occhio al riciclo e a ricette differenti. Io non amo la polenta. Quando in inverno tutti si esaltano di fronte a quella lava ustionante al mais, io mi stringo facendo spallucce e ripiego su una copertura infinita di sugo per coprire di gusto questa "farina" che non mi ha mai soddisfatta. Poi la ho riscoperta "riciclata", impastata con farina e uova per dargli nuova forma e gustarla come piace a me! Se, dopo averli prepa

Pollo thai con riso basmati e verdure

Ho sempre pensato che la cucina italiana avesse una marcia in più rispetto a tutte le altre. Anni e anni di tradizioni culinarie, studi e tecniche per creare un patrimonio che in molti ci invidiano. Libri antichissimi narrano già di tecniche che ora utilizziamo come innovative. Nonostante questa radicata convinzione però, da più grandicella ho scoperto cucine estere, esotiche e speziate e le ho adorate. Gusti nuovi, aromi e profumi di paesi lontani... Tradizioni, anche quelle, totalmente differenti dalle nostre. Abbinamenti e accostamenti diversi, ma ugualmente validi e studiati. E così, se in quei paesi ancora non sono realmente stata, in cucina posso viaggiare, pur restando nelle pareti di casa. Posso sbarcare in India, o volare in Giappone o in Cina. Ingredienti: 200 gr riso basmati un petto di pollo due cipollotti un broccolo due carote due zucchine un bicchiere di latte di soia salsa di soia prezzemolo zenzero buccia di lime peperoncino olio  sale e p

La torta rose di mele per il Calendario del Cibo

La mia prima torta rose l'ho preparata molti anni fa, per festeggiare i primi 6 mesi con la dolce metà. Mi ero impegnata molto poichè sapevo che i dolci così, semplici ed essenzialmente "poco dolci", erano e sono tutt'ora i suoi preferiti. L'avevo preparata disponendo le roselline in uno stampo a cuore, un'amore di ragazza insomma... Ma ancora non avevo tutta questa esperienza nella pasticceria e ne uscì.. Un mattone. Un vero e proprio mattoncino di pasta lievitata, ma nemmeno troppo lievitata...  E lui se l'era mangiata tutta, povero.  Dopo quella volta ci sono stati molti tentativi e risultati sempre migliori. La ricetta è semplice, ma va eseguita rispettando i tempi di lievitazione altrimenti ciò che ne uscirà sarà una pasta dura e poco soffice. Per la Giornata Nazionale della Torta Rose propongo la mia versione di torta rose, data dall'unione di varie ricette e vari perfezionamenti, arricchita da delle fettine di mel