Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

Muffin ai "ciliegi malati" per il 43° MTChallenge

Una ricetta di muffin a sorella. Anche se la "scrittrice" sono io e lei é la "fotografa", per questa sfida mensile abbiamo deciso di creare un muffin a sorella. I primi creati, sicuramente, anzi, "siculamente", rispecchiavamo molto di più me, ricchi di cioccolata in tutte le sue forme e associati ad un'isola "estiva", se così la possiamo definire..
Questi invece che vi proponiamo oggi, sono certamente i muffin di mia sorella, ispirati ad un testo, che ricordo ancora scorrere, come ultima slide, alla sua tesi di laurea.  Il testo, che aveva come sfondo un bellissimo ciliegio in fiore, era quello di una famosa canzone di De André, Un Medico, canzone facente parte dell'album Non al denaro non all'amore né al cielo, ispirato dal libro Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters.La storia narra di come il protagonista da bambino desiderasse guarire i ciliegi, quando, passando dal fiore di colore bianco candido, essi si caricavano di rossi f…

Gnocchi di farina di castagne al pesto

Nel weekend, complice la maggior disponibilità di tempo e la presenza di tutti a casa, cerco sempre di dedicarmi a piatti più "laboriosi", piatti a lenta preparazione, magari con un impasto di mezzo..
Piatti che appena li vedi, non solo nel piatto, ma anche in fase di preparazione, ti senti già bene..  Per noi però, comfort food non vuoi dire per forza dolce, zucchero e cioccolato, anche perché nei dolci noi siamo complicati.. A chi non piace il cioccolato, chi odia le torte banali, chi non può vedere la marmellata, chi non sopporta le torte troppo ricche di creme o di liquore... 
Spesso il piatto che mette tutti d'accordo qui a casa, é un primo piatto..  In particolare gli gnocchi.. E se dico gnocchi, qui in Liguria, non possono che essere al pesto.. No? E se ci aggiungo la farina di castagne, che con il pesto si sposa a meraviglia..?
Gnocchi di farina di castagne al pesto:
Ingredienti: 1 Kg di patate a pasta bianca 200gr farina di castagne  300 gr di farina 00  (le farine …

Risotto mazzafegati e castagne, per ricordare il mio viaggio in Umbria.

I mazzafegati sono un insaccato, fresco o stagionato, tipico della valle tiberina.
Nel mio soggiorno a Città di Castello ho potuto curiosare nei negozietti, girovagare tra le vie, osservare le bancarelle dei prodotti tipici ed ammirare le bellezze monumentali, come il Duomo.
A Gubbio ho visto gli sbandieratori con i loro costumi multicolore lanciare con maestria le loro bandiere, al ritmo di tamburi e trombe.  Mi sono "arrampicata" fino al Duomo, chiedendomi come fosse possibile, durante la festa dei ceri, portare, di corsa, quelle gigantesche statue fino alla Basilica di Sant'Ubaldo. Ho ammirato il monte Ingino, dove tra poco verrà acceso il bellissimo e gigantesco albero di Natale.
E sono tornata infine a casa, carica di prodotti locali, perché usanza vuole che si portino a casa più prodotti culinari che "oggettistica" varia (anche se lo ammetto, al 2 di Novembre io avevo già in saccoccia una nuova pallina per l'albero di Natale acquistata a Gubbio). E tra bott…

Cucina salutare, veggie burger di lenticchie!

Spesso nelle cene con gli amici ci ritroviamo a fare gli hamburger home made..  Il pane fatto in casa dona quel tocco in più a un piatto che riesce a farci dedicare più tempo alla compagnia che non alla cucina.. Poi tutte quelle salsine e formaggi vari danno a ognuno la possibilità di giocare con il proprio panino, creandolo in modo che rispetti al meglio i propri gusti. Mangiare però sempre carne non va bene, come spesso ci dicono i medici, quindi ogni tanto invece dei classici hamburger ci buttiamo sui veggie burger.. 
Sono burger fatti con legumi e verdure, insaporiti con spezie per dare più sapore e renderli più sfiziosi!
La scelta del legume varia di volta in volta: fagioli borlotti, cannellini, ceci o lenticchie.. 
Veggie Burger di lenticchie speziati
Ingredienti: 250gr lenticchie di montagna secche un grosso porro pangrattato 1 cucchiaino abbondante di cumino 1 cucchiaino abbondante di coriandolo  1 cucchiaino abbondante di curry una spolverata di pepe sedano, carota e cipolla per il soffr…

MTChallenge e La forma dell'acqua

Quando ho letto il tema del nuovo MTChallenge (per me il primo, ma le sfide sono arrivate a quota 43!) ho pensato subito a "lui".. Alla sua serie infinita di investigazioni, racconti e al suo dialetto, a me tanto familiare..  Sì perché anche i miei nonni sono siciliani, e leggere i suoi libri, in siciliano "stretto" per me non é mai stato difficile, ma anzi, risuonavano nelle mie occhie come raccontati da un lontano parente..
Avete capito di chi parlo? Eh già, le avventure di Montalbano ed in particolare il primo libro della serie, "La forma dell'acqua" di Andrea Camilleri, é stato il primo testo letterario che mi é saltato alla mente leggendo il regolamento della nuova sfida mensile dell'MTC.
E vagando con la mente nei territori siciliani ho subito scelto il mio muffin... Un omaggio alle mie origine materne e un omaggio ad un grande scrittore, Andrea Camilleri, che con i suoi libri e il dialetto di questa fantastica isola, ha portato un po' di Sici…

Torta Delizia, una torta laboriosa sì, ma esteticamente superlativa!

Piove, tanto, troppo.. In modo incessante, in modo instancabile.. Per me, eterna meteoropatica, serve una ricetta che mi tenga impegnata, che non mi permetta di guardare fuori e accorgermi di questo cielo buio e grigio..  Che non ti fa conoscere più il posto dove stai..
Oggi la colonna sonora di questa giornata non può che essere questa: "Le Nuvole" di Fabrizio de André.
La voce di questo cantautore ha sempre accompagnato la mia infanzia, autore delle canzoni preferite di papà era sempre presente nelle nostre giornate, in casa, in macchina, ovunque fosse disponibile un lettore cassette(eh si, quando ero piccola io c'erano le cassette...) o CD..
A casa però avevamo ed abbiamo ancora, anche un giradischi.. 
Di quelli belli, "storici", con la puntina per leggere la traccia.. 
E quei dischi giganti mi sono sempre piaciuti.. Delicati, preziosi, nelle mie mani incerte di bambina..
E "Le nuvole" era il vinile scelto da me ogniqualvolta papà mi chiedesse:"Cosa me…

Strudel di mele.. una coccola tutta particolare

Altro frutto classico di questo periodo é certamente la mela: tonda, succosa e croccante incontra i gusti di tutti.
Se penso mela penso subito al Trentino, ai bellissimi frutteti che costeggiano le strade, con varietà di ogni tipo.
La più famosa é certamente la Golden Delicious, frutto dalla buccia gialla, croccante, profumata e zuccherina. Ma le varietà sono davvero infinite..  Per citarne alcune non possiamo non ricordare la Fuji, di origine giapponese, risulta croccante e dall'aroma intenso. La Stark, dal colore rosso intenso inconfondibile, a polpa fondente e succosa, dolce. La Granny Smith, verdissima,croccante dolce ed acidula allo stesso tempo, si presta ad accompagnare antipasti ed insalate.  La Renetta, ottima per essere cucinata, é la mela classica alla base di torte, crumble e strudel..
Ed é proprio con questa ultima mela e questa ricetta citata nel finale che voglio coccolarmi questa Domenica. Non uno strudel classico, ma leggermente rivisitato. Una ricetta che io e mia sorella…

L'agriturismo Ca' Solare, la ricerca dei tartufi e una ricetta ad hoc: Tartare di manzo con tuorlo d'uovo e tartufo bianco

Ci sono realtà, per noi ovvie, che per altre persone sono affascinanti, magiche, folgoranti... Gesti abituali, attività per noi giornaliere, diventano una finestra da osservare per chi non le ha mai vissute..
E naturalmente succede anche il contrario.. Realtà che compongono la quotidianità di altri che a noi lasciano stupefatti ed magnificamente increduli..
Questo a me e alla dolce metà é successo durante un' esprienza organizzata dall'Agriturismo Ca' Solare di Matteo Bartolini, durante la Mostra Mercato del Tartufo Bianco di Città di Castello(PG). Ospitati da Matteo infatti, siamo andati alla ricerca del pregiato frutto delle terre umbre, il tartufo, scoprendo la magia e allo stesso tempo il lavoro che sta dietro a questo prodotto.
Partendo da una lezione teorica (Matteo ha creato infatti una "scuola del tartufo"), abbiamo appreso quali fossero le tipologie di tartufo, le loro origini, stagionalità, come riconoscerle e, perché no, come diventare intenditori dell…

Canestrelli di castagne

Se dico autunno quale é il primo frutto che vi viene in mente...? Per me sicuramente il frutto più rappresentativo é la castagna: scura, cicciotta e gustosa.. Pur non essendo in realtà molto dolce, si presta a svariate preparazioni nell'ambito della pasticceria.. Basti pensare al Monte Bianco, al Castagnaccio e alle Frittelle di castagne, per citare le più famose..
Qui in liguria, ed in particolare nel paesino di Montoggio, sono molto famosi i canestrelli di farina di castagne, burrosissimi e dal gusto tipico. Tutte le volte che mi capita di passare in questo paesino, l'acquisto di un pacchetto di canestrelli é d'obbligo..
Oggi, complice una giornata uggiosa, la voglia di accendere il forno e quella farina di castagne che mi faceva l'occhiolino, hanno fatto la magia.. In breve avevo sfoderato la mia spianatoia ed ero lì, con le mani affondate nel burro e nella farina a creare questi tipici biscotti liguri.
La ricetta dei canestrelli di Montoggio sembra essere oscura, l'uni…

Il mio weekend alla Mostra Mercato del Tartufo Bianco e una ricetta dedicata alle nuove amicizie

Sono sparita in punta di piedi questo weekend, senza dirvi nulla a causa di mille impegni e preparativi..   Dietro a questa assenza c'é stata una vincita inaspettata di un contest superlativo, quello organizzato dalla Mostra Mercato del Tartufo Bianco. La mia millefoglie, il mio dolce preferito, mi ha portato nella valle tiberina della regione Umbria, in particolare nella bellissima Città di Castello.
Qui ci siamo ritrovate, io, Tiziana del blog L'Ombelico di Venere ed Alessia del blog La cucina del cuore, per vivere assieme esperienze ed emozioni uniche. Un grazie particolare va anche a Maddalena del blog La cucina scacciapensieri che ci ha permesso di scoprire e partecipare a questo contest, raggiungendoci, proprio per conoscerci, nella giornata di sabato.
Oltre a degustare ricette squisite preparate con i prodotti del territorio e a vivere momenti magici, alla ricerca del "frutto della terra umbra di questo periodo, il tartufo (esperienza che vi racconterò nel prossimo pos…