Passa ai contenuti principali

Cucina salutare, veggie burger di lenticchie!

Spesso nelle cene con gli amici ci ritroviamo a fare gli hamburger home made.. 
Il pane fatto in casa dona quel tocco in più a un piatto che riesce a farci dedicare più tempo alla compagnia che non alla cucina..
Poi tutte quelle salsine e formaggi vari danno a ognuno la possibilità di giocare con il proprio panino, creandolo in modo che rispetti al meglio i propri gusti.
Mangiare però sempre carne non va bene, come spesso ci dicono i medici, quindi ogni tanto invece dei classici hamburger ci buttiamo sui veggie burger.. 
Sono burger fatti con legumi e verdure, insaporiti con spezie per dare più sapore e renderli più sfiziosi!

La scelta del legume varia di volta in volta: fagioli borlotti, cannellini, ceci o lenticchie.. 

Veggie Burger di lenticchie speziati

Ingredienti:
250gr lenticchie di montagna secche
un grosso porro
pangrattato
1 cucchiaino abbondante di cumino
1 cucchiaino abbondante di coriandolo 
1 cucchiaino abbondante di curry
una spolverata di pepe
sedano, carota e cipolla per il soffritto 
burro e olio

 Esecuzione:
Mettere a bagno le lenticchie per un'oretta.
In una pentola far soffriggere in olio e burro il trito di sedano, carota e cipolla.
Aggiungervi le lenticchie, far insaporire e cuocere per una mezz'oretta aggiungendo brodo vegetale.
A parte far stufare in un po' di burro il porro e una volta cotto unirvi le spezie.
Una volta che le lenticchie sono cotte, farle raffreddare e frullarne 2/3; unire a queste il porro e aggiungervi le lenticchie intere.
Regolare di sale ed aggiungere un po' di pepe.
Aggiugere infine un po' di pangrattato, quanto basta per ottenere dei burger morbidi ma consistenti.
Passare ogni veggie-burger nel pane grattuggiato e cuocere in una padella antiaderente con un pochino di olio per pochi minuti.
Gustare i burger al naturale o, come piacciono a noi, all'interno di un panino, con salse, formaggi, insalata, cipolle e pomodori!
 





Con questa ricetta partecipo al contest “Una lenticchia tira… l’altra” di Kucina di Kiara
contest_lenticchia

Commenti

  1. Adoro queste ricette sane e golose :-) Mi hai decisamente conquistata :-) Il prossimo pacchetto di lenticchie avrà una degna fine ^_*
    Grazie della ricetta e felice domenica <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro! Provali, meritano!! ;) felice domenica anche a te!

      Elimina
  2. che buoni questi burger! Davvero una bella alternativa! Un bacione care, e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro! Si, sono sani e buoni! ;) un bacio e buona domenica!

      Elimina
  3. quanto mi piacciono gli hamburger, soprattutto fatti in casa, i tuoi devono essere speciali!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! Sono una valida alternativa più classici di carne! Provali, non ti deluderanno!

      Elimina
  4. E' davvero strepitoso, me lo segno per farlo a mia figlia!
    Buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! Si, sono ottimi per far mangiare legumi e verdure ai più piccoli.. Perché in realtà non li vedi, ma sono gustosissimi!
      Provali! ;)
      Un abbraccio!

      Elimina
  5. Ciao bellezza :) che bella ed originale questa ricetta!!! Bravissimaaaaa!!! :)
    Ti abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, contenta che ti piaccia!!
      Smack!

      Elimina
  6. eh sì, mi piacciono anche questi! Io ti stringo forte, ti penso sempre <3 A.

    RispondiElimina
  7. Mhmhmh è davvero molto invitante questo veggie burger! E non è assolutissimamente un problema se ci sono altre ricette simili! Grazie per aver partecipato al contest con questa sfiziosissima ricetta! Un abbraccio e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara per la bella iniziativa! Spero di riuscire ad arrivare in tempo con una seconda proposta! ^_^

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Risotto ai germogli di rovo

Adoro scoprire le ricette di una volta, quelle che facevano le nonne delle nostre nonne, cogliendo nei prati e nei boschi le erbe "antiche", assieme alle quali creavano piatti favolosi.
La cucina degli ingredienti dimenticati; la cucina che purtroppo va sempre più perdendosi, perché tanti, me compresa, alcune piante commestibili non le conoscono e non le sanno riconoscere, perse tra altre mille varietà.
L'esperto delle erbe di campo é mio cognato, nipote di una fantastica cuoca emiliana, il quale ha fatto conoscere aspetti di una cucina ormai sconosciuta a me e mia sorella.. Questo é il periodo in cui si andava nelle "fasce", i nostri terrazzamenti genovesi, o nelle alture dietro al mare, a cogliere ciò che la terra spontaneamente offriva. 
E noi abbiamo rispolverato questa tradizione; questo per noi é il periodo in cui si vanno a riempire i cesti di ortiche, tarassaco e altre erbe spontanee, per trasformarle in piatti appetitosi e succulenti.
L'idea per questa r…

La mia Victoria Sponge Cake per il club del 27!

Qualcuno direbbe, ci sono cose che non si possono provare, per tutto il resto, c'é MtChallenge!

Sì, perchè alcune preparazioni o ricette, se non le propongono le menti diaboliche dell'MTC, tanti di noi non le sognerebbero nemmeno, vero??

Eppure ogni volta, scoprire nuovi dettagli e condividere nuove preparazioni è uno stimolo e una spinta a migliorarsi.
E così quando si è palesata l'idea di un club, con vari temi, di mese in mese, per sperimentare e cucinare insieme, non ho potuto dire di no!
L'idea è quella di proporre un ventaglio di ricette, tutte collegate da un filo conduttore, da modificare e reinterpretare, senza snaturare la ricetta originale.

Questo mese il tema è "Layer Cake" e io mi sono unita al gruppo con una Victoria Sponge Cake alle fragole.
Ho eseguito la ricetta originale, sostituendo la marmellata di lamponi con quella di fragole, pensando all'ottimo abbinamento panna e fragola!
Una ricetta più semplice del previsto, bellissima da vedersi e ott…

Parmigiana di melanzane a freddo e il nostro weekend ad Agerola per Risate e Risotti

Un weekend all'insegna della cultura alimentare e della biodiversità.
Ecco come posso definire il weekend passato (3-5 Marzo 2017).

La ricetta che propongo oggi è infatti un elogio agli ingredienti magnifici che ho trovato in questo territorio.
Lo chef che ci ha guidate in questo magnifico tour enogastronomico è Antonio Villani, chef del ristorante dell'hotel San Pietro a Positano.

Come siamo finite in questo magnifico luogo? 
L'organizzatore dell'evento Risate e Risotti, Luca Puzzuoli, ci ha invitate come ospiti, assieme alla foodblogger Cristiana, ad Agerola, magnifico paese nell'entroterra della costiera amalfitana.
Un'occasione per cucinare con grandi chef e per scoprire luoghi da noi mai visitati.

Nella giornata di sabato, affiancate da chef preparati e qualificati, abbiamo preparato una ricca cena per l'agriturismo La Cascina del Sole ad Agerola.
Splendidi piatti, magnifiche preparazioni corredate da accurate spiegazioni ci hanno accompagnate per tutta la gio…